Le gare e gli eventi più entusiasmanti tra bike, moto e auto, da vivere nella Motor Valley, in Emilia, la Terra dello Slow Mix.

Visitare l'Emilia

Dalle vie che si snodano intorno alle montagne dell’Appennino alle strade di pianura che seguono il corso del fiume Po, fino agli itinerari che si immergono tra le meraviglie delle città d’arte: sono tanti e variegati i tracciati da percorrere su 2 o 4 ruote in Emilia, la terra dello Slow Mix, dove ogni vacanza è unica ed eclettica tra cultura, natura ed enogastronomia. Dalla primavera, l’Emilia, considerata a pieno titolo la terra dei motori e del bike, diventa fulcro di eventi per vivere nuovi ed entusiasmanti viaggi tra sfide su pedali e rombanti competizioni motociclistiche e automobilistiche, nel territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Non solo Food Valley, ma anche Motor Valley, l’Emilia è dove sono nati miti a 2 e 4 ruote, eccellenze imprenditoriali tra storia e innovazione.

EMILIA su pedali

Gli amanti del bike non possono perdere la Gran Fondo Giancarlo Perini – Valli Piacentine del 1° maggio 2022, tradizionale appuntamento del ciclismo amatoriale organizzato dall’ex professionista piacentino. Tre i percorsi: il lungo di 128 km, il medio di 108 km e il corto di 60 km, per pedalare tra gli splendidi paesaggi emiliani.

E a maggio l’Emilia si colora di rosa per il Giro d’Italia. Il 18 maggio 2022 i ciclisti giungeranno in volata a Reggio Emilia per l’11° tappa: dopo Bologna gli atleti attraverseranno alcune delle località del cratere del terremoto del 2012, come San Giovanni in Persiceto, Crevalcore, Camposanto, Carpi e Correggio. Sfileranno lungo strade rettilinee e pianeggianti fino a raggiungere Reggio Emilia per la volata che si preannuncia a ranghi compatti. Il 19 maggio 2022, la 12° tappa del Giro d’Italia partirà da Parma. La corsa prenderà il via proprio dal cuore del centro ducale per raggiungere Genova, passando per la Val di Taro. Un evento emozionante, anticipato dall’illuminazione rosa dei principali monumento della città.

Giro d’Italia a Parma – (Foto © Visit Emilia)

Se Parma è la Città Creativa della Gastronomia UNESCO non può mancare una pedalata all’insegna del buon cibo. L’appuntamento è il 4 giugno 2022 con l’Ingorda, che si snoda lungo gli 80 km della nuovissima Food Valley Bike, la ciclovia della Food Valley che unisce Parma a Busseto con tante tappe golose.

E non mancheranno soste di gusto il 17 luglio 2022 a Reggio Emilia per la 50° edizione della Granfondo e Mediofondo Matildica, valida per il Campionato Europeo. Un percorso che parte dalla città del tricolore per inoltrarsi tra montagne spettacolari e storia millenaria. La Granfondo prevede la percorrenza di 149 km, la Mediofondo di 121 km, passando per Canossa, Casina, Castelnovo ne’ Monti, Quattro Castella, per rientrare a Reggio Emilia.

Sull’Appennino Reggiano, gli appassionati di mountain bike vivranno una settimana tra paesaggi spettacolari e crinali su cui pedalare, dal 4 al 10 settembre 2022, in occasione dell’Appenninica MTB Stage Race che unisce le vette dell’Emilia Romagna e della Toscana. Diverse le gare in programma – individuale con classifica uomini e donne e per categorie d’età – per un evento unico in Italia che attira atleti da diversi Paesi del mondo, per sfidarsi in una gara di 7 tappe su 450 km e su un dislivello di 15mila metri. Il percorso di gara arriva in territorio emiliano seguendo un tragitto in quota, a Cerreto Laghi collocata vicino al Passo del Cerreto, al confine con la Toscana, e poi scende verso l’altra tappa di Castelnovo ne’ Monti, nella provincia di Reggio Emilia, dove ammirare l’iconica Pietra di Bismantova.

Tra i bellissimi paesaggi del Piacentino si disputa il 4 settembre 2022 la Granfondo Scott. Una manifestazione ciclistica internazionale su due percorsi che vanno dai 120 ai 100 km attraversando valli e colline emiliane, fra i manieri iconici del territorio come il Castello di Rivalta e la Rocca d’Olgisio e i panorami scolpiti dalla Pietra Parcellara.

EMILIA in auto d’epoca

È un viaggio straordinario lungo le millenarie strade della Grancontessa Matilde, imperatrice d’Italia nel XII secolo, la mitica gara d’auto d’epoca Terre di Canossa, che vedrà i piloti di affascinanti vetture storiche, realizzate dal 1919 al 1976, sfidarsi dal 21 al 24 aprile 2022 per 600 km lungo le strade più divertenti e panoramiche dell’Emilia, passando per l’Appennino Tosco-Emiliano, le Cinque Terre, la Garfagnana e la Versilia. Un tour che parte dallo splendore liberty di Salsomaggiore Terme (PR), toccando i territori Matildici e la Valle del Taro e poi, dopo aver raggiunto parte della Liguria e della Toscana, continua al Passo di Pradarena tra le cime appenniniche e giunge a Quattro Castella (RE) dove si erge il Castello di Bianello, legato alla contessa.

Gran Premio Terre di Canossa – (Foto © Visit Salsomaggiore)

Altra storica e leggendaria gara è la Mille Miglia, che arriverà a Parma il 17 giugno per ripartire il 18 e festeggiare il 50esimo anno della fondazione dell’azienda Dallara, simbolo della Motor Valley, che ha lasciato il segno anche grazie al museo Dallara Academy a Varano de’Melegari (PR), spazio espositivo che celebra le imprese automobilistiche e sportive di Giampaolo Dallara e apre la strada alle nuove generazioni. I piloti della Mille Miglia, la “corsa più bella del mondo nel Paese più bello del mondo” colorerà Parma e il suo centro storico d’arte per l’ottavo anno consecutivo. Il 18 giugno, inoltre, si terranno una serie di prove proprio nel circuito dell’autodromo di Varano de’Melegari, per transitare verso altre mete come Salsomaggiore Terme.

La città delle terme e del liberty è protagonista il 6 e 7 agosto 2022 del 5° Rally di Salsomaggiore Terme, tradizione sportiva cominciata nel 1959 con la Cronoscalata Salsomaggiore-S.Antonio e proseguita fino al 2016 con il Rally Circuito di Cremona valido per il Campionato Italiano Auto Storiche. Tanti i piloti affermati che si sono sfidati in questa competizione su 4 ruote che si sviluppa con 3 prove speciali per 235 km complessivi tra Tabiano, Pellegrino Parmense e Varano de’Melegari, con partenza ed arrivo per le premiazioni a Salsomaggiore Terme.

Imperdibile gara di auto storiche è la Vernasca Silver Flag, dal 10 al 12 giugno 2022, a Castell’Arquato (PC), uno dei Borghi più Belli d’Italia, storica manifestazione la cui prima edizione risale al 1953. Il percorso con circa 9 km in salita e una parte finale con curve e tornanti, vede in “pista” i più importanti collezionisti di auto da competizione, anche le vetture da  Formula 1.

Turistico ed amatoriale è il Trofeo del Grande Fiume, raduno di auto d’epoca lungo le strade del Po e dei sapori della Bassa Piacentina. Si parte in Piazza Duomo di Piacenza il 10 aprile 2022 per attraversare gli scenari del Grande Fiume e provare le prelibatezze locali. Rombo di motori poi il 2 giugno, data in cui il Club Veicoli Storici Piacenza organizza la Giornata del Tricolore con il Memorial “Antonio Tagliaferri” raduno di auto e moto che si terrà nel caratteristico borgo di Grazzano Visconti (PC) a Vigolzone. Sempre Grazzano Visconti (PC) è la location d’eccezione del raduno dell’International Meeting of Alfa Romeo Gt Bertone. Tantissime le vetture che giungono da tutta Italia e anche dall’estero il 17 settembre 2022.

EMILIA in moto

Gli appassionati di motociclismo ameranno i Campionati mondiali di Enduro a Carpineti (RE) dal 24 al 26 giugno 2022. Quella emiliana è la terza tappa di una competizione globale che tocca gran parte d’Europa. Carpineti sarà il punto di riferimento italiano dell’enduro internazionale, accogliendo tra i bellissimi paesaggi del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e vicino all’antico Castello, i migliori piloti della disciplina, atleti di grande valore e visitatori che potranno tifare per loro. 

Mondiale Enduro a Carpineti (RE) – (Foto © Visit Emilia)

Motori in azione anche dall’8 al 10 luglio 2022 per la nuova edizione dei Wildays di Salsomaggiore Terme, per tutti gli amanti delle avventure nella natura su 2 ruote. Un evento dall’approccio esperienziale, con aree espositive, possibilità di partecipare a test drive e demo ride, cenare o fare l’aperitivo in collina, assistere a talk e spettacoli sportivi, e poi abbigliamento sportivo, dj set, camping e glamping per il pernottamento. Tante le attività a cui partecipare, tra tour con moto d’epoca, corsi di enduro maschili e femminili, giri in e-bike, esperienze di motocross e altro.

Per ammirare moto storiche da collezione, diversi gli eventi in Emilia, tra cui il raduno Sporty Meeting delle Harley Davidson a Grazzano Visconti il 5 giugno e il 26 giugno il raduno Bobbio – Passo Penice. Interessante anche il Circuito Castelli, nuova manifestazione che cambia il percorso ogni anno, e che l’11 settembre si terrà sulle strade della Val Tidone.